Cessione credito IVA

La Cessione del Credito IVA

Di cosa si tratta In moltissimi casi la cessione del credito IVA diventa una opportunità importante per molte aziende. Alternativa, dopo la dichiarazione annuale IVA, alla compensazione o al rimborso. Questa possibilità viene regolata dal DL 70/1988, all’articolo 5 comma 4-ter. Come appena ricordato, lo smobilizzo del credito IVA annuale può avvenire: portandolo in detrazione dalle liquidazioni periodiche dell’anno successivo utilizzandolo in compensazione per pagare altre imposte tramite modello F24 attraverso la richiesta di rimborso ex artt. 30 e 38 del DPR 633/1972 cedendolo a terzi La procedura La prima azione necessaria è quella di manifestare la propria volontà in […]

CONTINUA A LEGGERE

Gli Acquisti Intracomunitari

Requisiti e fattispecie Uno dei principali vantaggi delle operazioni intracomunitarie è l’allargamento degli orizzonti aziendali alla ricerca di mercati più concorrenziali. Mercati, soprattutto intracomunitari, dove poter vendere con più facilità e dove poter anche acquistare a condizioni più vantaggiose. La normativa IVA, contenuta nel D.L. 331/1993, prevede una semplice regola per contabilizzare queste operazioni: la doppia registrazione. Partiamo dai 4 requisiti principali per configurare come intracomunitarie le operazioni in essere: L’operazione deve essere a titolo oneroso ed avere oggetto un bene materiale mobile; Deve essere un acquisto o un altro diritto reale sul bene; Ci deve essere uno spostamento effettivo, fisico, […]

CONTINUA A LEGGERE
società sportive

Società sportive senza lucro

Lo Stato Italiano ci ripensa. Le attività delle società sportive dilettantistiche non potranno  più essere costituite ed esercitate con scopo di lucro. L’art. 13 del decreto Dignità cancella completamente quanto previsto dalla legge di Bilancio 2018, abrogando tutta la disciplina delle società sportive dilettantistiche lucrative (SSDL). Questo comporta l’azzeramento dei vantaggi previsti appunto dalla  legge di Bilancio e che avrebbe sicuramente dato una svolta epocale al mondo dello sport amatoriale. Agevolazioni IVA ed IRES Vengono completamente meno tutte le previsioni, quindi anche quelle fiscali, che avrebbero assoggettato le SSDL ad una aliquota ridotta IRES del 12% e ad una IVA del 10%. La […]

CONTINUA A LEGGERE

Fattura Elettronica e la novità del QR-code

Al via l’operazione semplificazione delle fatture elettroniche con l’introduzione del QR code da parte dell’Agenzia delle Entrate. In pratica con questo strumento sarà possibile infatti acquisire le informazioni anagrafiche IVA del soggetto delegato destinatario delle proprie fatture elettroniche. I destinatari delle fatture elettroniche potranno infatti comunicare all’Agenzia delle Entrate un indirizzo presso il quale ricevere le fatture dei propri fornitori. il servizio è attivo a partire dal 15 giugno 2018. La nuova fatturazione elettronica Il nuovo obbligo, al via per tutte le aziende e professionisti dal 1 gennaio 2019 (1 luglio 2018 per le stazioni di servizio), riguarda sia le operazioni […]

CONTINUA A LEGGERE

Carburanti: al via la fattura elettronica

Ci siamo! Dal 1° luglio 2018, per poter recuperare l’IVA e continuare a dedurre i costi del carburante, occorrerà pagare il proprio rifornimento con una carta di credito o con un bancomat e bisognerà chiedere la fattura elettronica, che di fatto sostituirà la scheda carburante, abolita dalla recente legge di Bilancio 2018. Da questa data anche la stazione di servizio è obbligata alla memorizzazione elettronica ed alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi. Tutto in linea con i principi del Consiglio europeo che, per il periodo tra il 1° luglio 2018 e il 31 dicembre 2021, ha dato il via libera allo […]

CONTINUA A LEGGERE

Auto: addio alla scheda carburante

Addio alle vecchie amate/odiate schede carburante. Dal 1° luglio 2018 tutto cambia per la deduzione e detrazione IVA degli acquisti di carburante. Le nuove regole Dovremo abituarci all’utilizzo dei soli pagamenti tracciabili e della fatturazione elettronica per poter usufruire del documento contabile. L’entrata in vigore è tuttavia di fatto traslata al 1° gennaio 2019, in quanto è previsto un emendamento a breve che consente di continuare con la vecchia prassi fino a fine anno. Ovviamente la nuova disciplina è tesa a contrastare quell’antipatico atteggiamento di sopravvalutare gli importi di carburante acquistati ai rifornimenti. Fatturazione Eletronica Il nuovo art. 22 comma 3 […]

CONTINUA A LEGGERE

Autovetture UE – Stretta IVA, dal 2018 si versa

Il Quadro L’Italia chiude il cerchio sulle importazioni di autovetture dalla UE. Dal 2018 tutte le immatricolazioni di auto provenienti dal mercato extra-italiano dovranno essere supportate dal versamento dell’IVA, tramite il “Modello F24 – Elementi Identificativi”, nel quale andranno trascritti i dati del veicolo che si andrà ad immatricolare. Le motorizzazioni quindi, non potranno più immatricolare veicoli che non siano equipaggiati nella loro documentazione del pagamento dell’IVA con il Modello F24. Le modalità La comunicazione deve essere effettuata entro 15 giorni dall’acquisto e comunque anteriormente alla presentazione della domanda di immatricolazione. Tutti i soggetti obbligati (imprese, professionisti e privati) debbono […]

CONTINUA A LEGGERE

Compensazioni IVA 2018

Il quadro Dal 1° gennaio di ogni anno è possibile utilizzare in compensazione il credito Iva relativo all’anno precedente. Tuttavia esistono alcuni limiti operativi che rimangono ancorati a degli importi di credito e per i quali al contribuente spetta mettere in atto alcuni accorgimenti allo scopo di poter utlizzare il credito stesso. Fino a 5mila euro non ci sono limiti, la compensazione è libera già dalla prima scadenza del 16 gennaio 2018. Il contribuente può tranquillamente utilizzare l’importo al primo F24 utile (codice tributo 6099 – anno di riferimento 2017). Sopra i 5mila euro invece, il contribuente dovrà attendere il 10° giorno successivo […]

CONTINUA A LEGGERE