Reverse Charge: si continua fino al 2022

La Gazzetta Ufficiale 119/2018 ha confermato l’attesa proroga del sistema del Reverse Charge fino al 30 giugno 2022. Continua quindi l’applicazione del meccanismo di inversione contabile che ai sensi dell’art. 17 comma 5 del DPR 633/1972 sposta in capo al cessionario/committente gli obblighi IVA. Meccanismo che, in linea generale, ha come obiettivo quello di contrastare le frodi in determinati settori maggiormente a rischio, evitando che il cessionario porti in detrazione l’imposta che il cedente poi non verserà all’erario. L’articolo 17, al comma sei, del D.P.R. 633/72, lettere b), c), d-bis), d-ter) e d-quater) elenca le categorie di beni e servizi per […]

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica – la guida pratica

In questo articolo andiamo ad analizzare la guida pratica per adempiere agli obblighi di invio e ricezione della fattura elettronica attraverso il semplice applicativo che lo studio mette a disposizione di tutti i clienti. Startup La prima cosa per tutti i clienti dello studio, ma anche per chi non lo è e vuole avvalersi di questo semplicissimo sistema, è di concordare insieme al Dr. Vasapollo il numero orientativo di fatture elettroniche che nell’anno si intende lavorare. Ricordiamo che concorrono alla formazione del bundle sia le fatture emesse che quelle ricevute. Una volta effettuato il pagamento, si riceverà in email una […]

CONTINUA A LEGGERE

Gli Acquisti Intracomunitari

Requisiti e fattispecie Uno dei principali vantaggi delle operazioni intracomunitarie è l’allargamento degli orizzonti aziendali alla ricerca di mercati più concorrenziali. Mercati, soprattutto intracomunitari, dove poter vendere con più facilità e dove poter anche acquistare a condizioni più vantaggiose. La normativa IVA, contenuta nel D.L. 331/1993, prevede una semplice regola per contabilizzare queste operazioni: la doppia registrazione. Partiamo dai 4 requisiti principali per configurare come intracomunitarie le operazioni in essere: L’operazione deve essere a titolo oneroso ed avere oggetto un bene materiale mobile; Deve essere un acquisto o un altro diritto reale sul bene; Ci deve essere uno spostamento effettivo, fisico, […]

CONTINUA A LEGGERE
società sportive

Società sportive senza lucro

Lo Stato Italiano ci ripensa. Le attività delle società sportive dilettantistiche non potranno  più essere costituite ed esercitate con scopo di lucro. L’art. 13 del decreto Dignità cancella completamente quanto previsto dalla legge di Bilancio 2018, abrogando tutta la disciplina delle società sportive dilettantistiche lucrative (SSDL). Questo comporta l’azzeramento dei vantaggi previsti appunto dalla  legge di Bilancio e che avrebbe sicuramente dato una svolta epocale al mondo dello sport amatoriale. Agevolazioni IVA ed IRES Vengono completamente meno tutte le previsioni, quindi anche quelle fiscali, che avrebbero assoggettato le SSDL ad una aliquota ridotta IRES del 12% e ad una IVA del 10%. La […]

CONTINUA A LEGGERE

Fattura Elettronica e la novità del QR-code

Al via l’operazione semplificazione delle fatture elettroniche con l’introduzione del QR code da parte dell’Agenzia delle Entrate. In pratica con questo strumento sarà possibile infatti acquisire le informazioni anagrafiche IVA del soggetto delegato destinatario delle proprie fatture elettroniche. I destinatari delle fatture elettroniche potranno infatti comunicare all’Agenzia delle Entrate un indirizzo presso il quale ricevere le fatture dei propri fornitori. il servizio è attivo a partire dal 15 giugno 2018. La nuova fatturazione elettronica Il nuovo obbligo, al via per tutte le aziende e professionisti dal 1 gennaio 2019 (1 luglio 2018 per le stazioni di servizio), riguarda sia le operazioni […]

CONTINUA A LEGGERE

Carburanti: al via la fattura elettronica

Ci siamo! Dal 1° luglio 2018, per poter recuperare l’IVA e continuare a dedurre i costi del carburante, occorrerà pagare il proprio rifornimento con una carta di credito o con un bancomat e bisognerà chiedere la fattura elettronica, che di fatto sostituirà la scheda carburante, abolita dalla recente legge di Bilancio 2018. Da questa data anche la stazione di servizio è obbligata alla memorizzazione elettronica ed alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi. Tutto in linea con i principi del Consiglio europeo che, per il periodo tra il 1° luglio 2018 e il 31 dicembre 2021, ha dato il via libera allo […]

CONTINUA A LEGGERE